Dott. Cosimo Roberto Russo

Dott. Cosimo Roberto Russo

Endocrinologo, Medico Nucleare

1
2
3
4
5

Esperienza

Formazione

  • Specializzato in EndocrinologiaUniversità di Catania1980
  • Specializzato in Medicina NucleareUniversità di Firenze1984
  • Idoneità a Primario di EndocrinologiaConcorso Nazionale1989

Percorso professionale

Iscrizione Ordine: FI9197

Esperto in

Lingue

  • Italiano
  • Francese
  • Inglese

Servizi

  • Prima visita Endocrinologia
  • Diete personalizzate
  • Valutazione della Composizione Corporea con Il Metodo Impedenziometrico
  • Diagnostica Ecografica del Capo e del Collo
  • Densitometria Ossea Ad Ultrasuoni
  • Densitometria Ossea con Tc

Recensioni su Dott. Cosimo Roberto Russo

Non ci sono ancora recensioni. Scrivi la prima recensione su Dott. Cosimo Roberto Russo

Risposte di Dott. Cosimo Roberto Russo

2 Risposte

1 Esperti d'accordo

0 Pazienti riconoscenti

Dott. Cosimo Roberto Russo sta rispondendo a domande che i pazienti inviarono a Doctoralia.
Più informazioni

Le domande saranno inviate dalle pagine di malattie, prove o medicinali.

Tutti gli esperti Doctoralia possono rispondere alle domande inviate degli utenti.

Non si può fare una domanda ad un professionista in particolare.

La MOC ha due scopi: diagnosi di osteoporosi e valutazione del rischio di frattura. La DXA misura accuratamente la massa ossea (non la densità) ed è adatta a diagnosticare bassa massa ossea ed osteoporosi, a patto di tener conto di alcune sue possibilità di errore, la principale delle quali è la variabilità della misura con la statura. Infatti in donne di statura molto bassa il valore della DXA è sottostimato fino a fabbricare false diagnosi di osteoporosi; l'opposto avviene ovviamente in donne alte. Per il secondo scopo della MOC, valutare il rischio di frattura, la MOC ad ultrasuoni è uguale o addirittura migliore della DXA, proprio perchè stima anche l'elasticità dell'osso e non solo la quantità di calcio. L'unico strumento che misura la vera densità ossea (volumetrica) è la pQCT (TAC quantitativa periferica), che viene eseguita a livello del polso o della tibia in pochi centri specialistici. Talora solo l'insieme di più MOC riesce a valutare compiutamente il vero stato dell'osso.

  • Grazie 0
  • 1 esperto sta d'accordo
Dott. Cosimo Roberto Russo

Dott. Cosimo Roberto Russo

Endocrinologo, Medico Nucleare

Firenze

il respiro corto o dispnea può rappresentare una rara reazione allergica alla sinvastatina; per questo motivo è opportuno sospendere l'assunzione del farmaco e avvisare immediatamente il suo medico per escluderla. Meno rari sono disturbi muscolari collegati alle statine che possono influire sulla capacità di svolgere un'attività e produrre, in soggetti predisposti, difficoltà respiratoria. Comunque il sintomo va valutato nel quadro clinico complessivo: è sovrappeso? è aumentato di peso negli ultimi tempi, ha problemi coronarici o di scompenso cardiaco? è fumatore? la risposta a questi e altri quesiti che il medico deve porsi in questi casi possono aiutare a capire la natura del problema. Le statine sono farmaci importanti e difficilmente sostituibili e ciò dipende principalmente dal tipo e dall'entità del problema per cui sono state prescritte.

Dott. Cosimo Roberto Russo

Dott. Cosimo Roberto Russo

Endocrinologo, Medico Nucleare

Firenze

{0}{1}
Per offrire un miglior servizio utilizziamo cookies nostri e di terzi. Continuando accetta la nostra politica di cookies. Più info. X